lunedì 30 aprile 2007

Musica

Prove tecniche per ascoltare la radio dal blog!

Help me!


Ho scoperto un blog che riporta varie "istruzioni per l'arte", cioè che spiega passo dopo passo come si usano pastelli, tempere, acrilici, colori ad olio ecc e vorrei riportare i pezzi più interessanti qui! Unico problema: è tutto in inglese! :-(
Se qualche volenteroso/a avesse interesse per questo argomento e decidesse di darmi una man o con le traduzioni e sufficiente lasciare un commento e vi contatterò al volo!

TEMPO per me...


Qualche giorno fa, qualcuno mi ha chiesto "ma il titolo del blog, l'hai scelto tu o...?" come per voler dire "che diavolo di titolo è?!? Spero non sia stata una tua idea!". Invece sì, è stata una scelta consapevole e adesso ve ne spiego una parte:
Negli ultimi anni penso di aver dedicato parecchio del mio tempo (libero e non) per lo più al volontariato, rischiando di trascurare in alcuni casi gli amici, in altri lo studio e, più in generale, a me stesso e al mio futuro. Quindi, quando ho deciso di aprire questo blog, mi è venuto in mente subito di dedicarlo in primis a me stesso e in parte anche a chi vorrà concedermi qualche minuto (se fate attenzione il titolo del blog si può anche leggere TE per ME).
E ora permettetemi una digressione dall'argomento del post; sarà che sono stanco, sarà che aprendo il libretto universitario mi viene la depressione, ma ho già ipotecato abbastanza il mio futuro: ora, egoisticamente, penso a me.
Per chi ancora non l'avesse capito: per quanto io creda nella funzione educativa dell'azione cattolica, 7 anni da animatore sono più che sufficienti. Almeno fino a quando non sarò in grado di proseguire con più tranquillità...

Hippo e Dog









Ed in fine la rivisitazione di un classico...

domenica 29 aprile 2007

"Ode alla Sere"


Questo post lo dedico a Serena che ha avuto la forza di rinunciare a questi pochi giorni di pausa prima degli esami per fare la baby-sitter a tempo pieno (ventiquattroresuventiquattro!) a tre ragazzini. Forza Sere, non mollare, ti pensiamo! ;-)

Muose o topo?


Dopo aver visto come funziona la freccia del mouse, ora vediamo come questo viene realizzato.
Vi posso assicurare che quello che vedete nella foto qui affianco è un topo vero! Se non ci credete vi invito a cliccare qui! Il collegamento che vi ho appena segnalato vi mostrerà, passo dopo passo, come costruire il mouse per il vostro pc partendo da un roditore vivo. Certo che il pelo della cavia non dev'essere proprio il pelo più morbido da accarezzare, personalmente avrei preferito qualcosa di meno realistico; magari in peluche...
Disgustoso!

Riflessione spiccia

C'è qualcosa che non va...
E non mi riferisco al clima che cambia (anzi che è già cambiato)...
Apro il giornale e leggo: busta con proiettile a Mons. Bagnasco, uccisa con l'ombrello, leggo di un vecchio che viene picchiato da dei ladri perché aveva solo 10 euro in portafoglio. Una disgrazia dopo l'altra. Sembra che il mondo sia impazzito. Poi pensi che non è così, che la differenza è solo che una volta l'accesso all'informazione era inferiore e che si veniva a sapere solo di quello che succedeva nel "proprio cortile"...
Vado in chiesa e vedo tante facce nuove; poi ti ricordi che domenica prossima c'è la prima comunione e quelli che oggi riempivano la navata, fra due settimane torneranno ad essere fantasmi, almeno fino alla cresima degli stessi bambini...
E allora ci ripensi, e ti rendi conto che non è proprio sempre stato così. Pensi che una volta c'erano meno soldi, meno attività con cui riempire il tempo dei figli, i figli unici erano una rarità e i quartieri si chiamavano paesi e nei paesi tutti ci si conosceva e tutti ci si sentiva partecipi dell'educazione dei più piccoli. C'era "un'educazione all'educazione" e a questa seguiva un'educazione ai sentimenti. Ora che il tempo (soprattutto quello della vita familiare) si è ristretto (e questo è forse il cambiamento peggiore), si pensa di sostituirlo con i soldi e con un atteggiamento di finta libertà determinata dai sensi di colpa dei genitori. Il risultato è che stanno venendo sempre meno la capacità di impegnarsi, il rispetto degli altri, e di conseguenza la capacità di esprimere buoni sentimenti. E dopo è inutile scandalizzarsi se assistiamo al bullismo nelle scuole -e smettetela di giustificare comportamenti scorretti con il classico "è sempre stato così"; gli antichi avevano la legge del taglione, mi pare che noi si sia andati un po' oltre- ma chiedetevi piuttosto quale sarà il prossimo "traguardo negativo", il prossimo taboo ad essere infranto se non si reagisce subito (e con costanza).

sabato 28 aprile 2007

Recensione: Il Diavolo veste Padra


Ovvero come rovinarsi la vita per il lavoro...

Serata tranquilla a casa mia.
Stasera tocca a un dvd: il diavolo veste prada.
Dopo le peripezie per noleggiare il dvd, il film non poteva essere brutto pena il lancio dalla finestra.
Fortunatamente il noleggiatore è riuscito a farla franca anche questa volta.
La trama parla di una vecchia vipera, capo di una redazione della più importante rivista di moda di New York che rovina la vita alle sue dipendenti con compiti impossibili. Fino a che l'ultima arrivata (Andy) non riuscirà a dimostrare a tutti che quella non è vita trovando il coraggio di rimanere sè stessa.

Ritmo coinvolgente, trama non scontata.
Voto dei giurati: 7- 7.5- 8
Tot:
7.5

Per gli amanti dei gatti...


Al progettista di questo temperamatite proprio non devono piacere i gatti...
Non si spiega altrimenti la posizione del buco dove infilare le matite!
Direi che la foto si commenta da sola...
Per quanto io preferisca i cani, non credo che comprerei un oggetto simile... O forse sì!?

Come funziona?

Tutti noi sappiamo che per aprire una cartella sul desktop del nostro computer è sufficiente cliccare con tasto sinistro del mouse due volte consecutive e questa si apre.
Non tutti però sanno come funzioni questo famigerato "topo" e come sia possibile che quella freccetta bianca corra da una parte all'altra con tanta dovizia e impegno! La spiegazione è semplice quanto divertente ce la danno i giapponesi e la potrete trovare qui!

Beijing 2008: tempo di Olimpiadi


Alle olimpiadi di Pechino manca ancora un po' di tempo, ma i primi segnali già iniziano ad arrivare.
Dopo le medaglie (tra l'altro bellissime), ora è il turno della nuova torcia! Il design è pulito e di effetto e richiama la tradizione cinese nei colori e nella forma (quella di un rotolo di pergamena). Ciò che stupisce davvero è l'impegno che la Lenovo (azienda informatica) ha profuso nel progetto: 10 mesi di lavoro e 30 ingegneri! Speriamo solo che il marchio made in China non influisca sulla durata del prodotto... ;-)
Per saperne di più vi consiglio questo video (in inglese).

Domande per il Ministro

Mettiamo che abbiate la possibilità di fare una domanda a un ministro, ma non a un ministro qualunque, ma al ministro per le politiche per la Famiglia Rosi Bindi...

Cosa chiedereste?

[Edit] Ok, questo post richiede spiegazioni: il prossimo fine settimana sarò a Civitas (fiera alla quale dedicherò sicuramente un post prossimanente). Fra i vari convegni ce ne sarà uno con la ministro in questione, ecco che mi è venuta questa idea... E chissà che sia possibile incontrarla davvero...

venerdì 27 aprile 2007

Ricetta dal giorno: salame al cioccolato...


Nel bel Paese, dove l'Arte dell'arrangiarsi è quasi disciplina universitaria, l'altro giorno ho voluto fare un dolce semplice semplice. Così semplice che pensavo di avere gli ingredienti necessari e invece...
Invece ho dovuto reinterpretare il tutto!
Ecco la ricetta:
Ingredienti: 2 uova, burro (quel che trovate in casa), minimo 200g di Pandistelle, cacao in polvere.
Montate le uova e aggiungetevi in burro ammorbidito (io l'ho completamente fuso col microonde...), a parte sbriciolate i biscotti fino ad ottenere una polvere simile al talco, per la gioia di tutti consiglio di aggiungere pezzettini un po' più grandi di cioccolato al latte (avete presente quello delle uova avanzato da Pasqua?), amalgamate il tutto insieme e aggiungete il cacao in polvere. Arrotolate il tutto nella carta alluminio e riponete il tutto in freezer.
A questo punto telefonate agli amici e organizzate una cenetta improvvisata. Offrite il dolce e astenetevi dal mangiarlo... Buttate via il resto...

Magari se aggiungete anche qualche biscotto secco e gli sbriciolate un po' di meno, e mettete un po' meno burro e un po' più di cacao vi riesce anche...
Vero Chiara? ;-)

Auguri alla Gio!

Cara Gio (senza accento sulla o),
Tanti auguri di Buon Compleanno...


...Si, lo so che era 2 giorni fa, non mi sono sbagliato è che per una serie di coincidenze non sono riuscito a farteli in tempo! E allora rimedio così, pubblicamente!

Auguri piccola Gio!

"Tom Tom" consiglia (testo di Ina):

Come passare una bella giornata in compagnia di amici?
Presto detto: basta un po' di sole e un prato dove potersi sdraiare e il gioco è fatto!
Se poi il prato si trova sulle rive di un fiume (prima che gli scarichi della città ne cambino il colore dell'acqua) il gioco è fatto.
Si consiglia il Brenta in località Grantorto; il luogo è spazioso, l'ideale per un pic-nic e una partita a... qualsiasi sport va bene, anche la briscola!
Condite il tutto con torte salate, panini, tramezzini, lezioni di Karate e otterrete un risultato simile a questo!
Ps: no prendete paura, vi assicuro che la giornata è andata molto meglio di quel che può sembrare... ;-)

Pasquetta 2007

Snappy

Troppo bello! ;-)

giovedì 26 aprile 2007

Come gestire la propria scrivania


In questo caso, la scrivania di cui si parla non è quella della foto, ma del desktop del computer.
Giusto l'altro giorno ho installato sul mio portatile un programmino niente male che mi permette di avere 4 desktop "contemporanei", ognuno con sfondo e finestre aperte personalizzate (purtroppo non si possono personalizzare anche le cartelle che si trovano in un desktop piuttosto che nell'altro...). Yod'm3d (questo il nome del programma) è decisamente molto interessante per chi ha bisogno di gestire diversi programmi contemporaneamente o anche per chi volesse avere più immagini di sfondo intercambiabili con un click, funzione sicuramente apprezzata da chi non sapesse segliere chi, fra il proprio cane o la fidanzata, debba accompagnare con la sua foto la vostra giornata) o più semplicemente per chi, sempre con un click, volesse nascondere ciò che stava facendo un attimo prima dell'arrivo del capoufficio... ;-)
Provare per credere!

La soluzione? Farmaci...

Ci sono i dottori, ci sono i fabbricanti di pillole e poi ci sono i bambini...
Questi tre soggetti, a mio avviso, non dovrebbero mai comparire insieme! Cioè, se un bambino sta poco bene è cosa opportuna che ci sia un bravo dottore che si prende cura di lui...
Il problema è quando la "bua" da curare non è un virus o un ginocchio sbucciato, ma l'iperattività del fanciullo. A questo punto intervengono i genitori (troppo indaffarati e impazienti) che chiedono aiuto al medico che a sua volta si rivolge ai fabbricanti di pillole che, ovviamente, risolvono tutto con una pillola. Tutti felici? Direi proprio di no!
Se vi sta un po' a cuore il futuro, date un'occhiata al link e vedrete che diventerà automatico firmare la petizione...

Ciao!



Evvai!
Finalmente mi sono deciso e anch'io ho aperto il mio Blog! Il perchè volessi aprire un blog non lo so, come non so di cosa parlerò. Vorrei lasciare spazio a racconti miei e di amici, storie di vita quotidiana che continuamente stupisce per la sua straordinarietà, vorrei scrivere delle mie passioni, dei miei amici e "nemici". Dell'università, ma forse in questo caso è meglio sorvolare...

"Lasciate ogni speranza voi che entrate"...
Chiariamo subito: il mio impegno sarà sicuramente scostante e saltuario, insomma: non mettete in conto di diventare lettori affezionati perché potreste restare molto delusi.
E' un esperimento, un gioco, e come tale vorrei rimanesse.

E' arrivato il momento di congedarmi, con la speranza che ci risentiremo presto! Tschüß