mercoledì 31 ottobre 2007

Gioco di luci e ombre


Posto un'altra foto che ho scattato oggi. Mi piace il contrasto di ombre e luci (in parte cercato e in parte fortuito) e volevo condividerlo con voi!

Piante ornamentali...


(ANSA) - ROMA, 31 OTT - Per la Cassazione, la canapa indiana può essere coltivata in piccole 'piantagioni' domestiche per essere venduta come pianta ornamentale. La Suprema Corte ha infatti confermato l'assoluzione (sia in primo sia in secondo grado) di un uomo di 57 anni che a Genova, sistemate in vasetti con tanto di lumini, piantine di marijuana prodotte in casa e 'allevate' nella vasca da bagno.
Senza parole...
...Soprattutto perché, secondo un giudice, uno coltiva piante in una vasca da bagno per scopi ornamentali...

Colori

Tutte le stagioni portano con sé colori meravigliosi. Ma l'autunno gli mischia continuamente e repentinamente. Cosicché una mattina ti svegli, guardi fuori dalla finestra e ti accorgi che la successione dei colori delle chiome degli alberi che ieri era verde- giallo- verde, si è già trasformata in giallo- rosso- arancio, regalandoti un paesaggio nuovo, vivo, illuminato di quella luce che abbaglia dopo un acquazzone. E oggi è una di quelle giornate.

Ps: la foto l'ho scattata io... :-)

martedì 30 ottobre 2007

Recensione: Ratatouille


Mi piacerebbe che tutto fosse sempre sintetizzabile in pochissime parole. In questo caso si può e le parole da usare sono quelle pronunciate dal protagonista a metà del film quando afferma che l'unica cosa che la Natura può fare è quella di cambiare e che è anche l'unica cosa che noi possiamo fare. Una perla di saggezza che porta a stravolgere i ruoli tanto che un topo di campagna può diventare il miglior chef parigino. Il tutto è contornato dall'ormai classica "magia Pixar" che rende più reale del vero le strade e i colori di una Parigi che tutti sogniamo.

Selva di Paliano


Domani si svolgerà l’asta che sancirà la morte dell’oasi naturale della Selva di Paliano. In questo video viene mostrato il parco come appare oggi e viene raccontata la sua storia. Se volete, potete firmare la petizione online rivolta al ministro dell’ambiente.

Week end

Ecco dove passerò il prossimo ponte invece di starmene a casa a studiare per un esame... Riescono sempre ad incastrarmi...

Regali


Natale si sta avvicinando e con lui l'ansia da regalo. Ogni anno colpisce sempre prima e, fin dai primi di ottobre, la gente inizia a guardarsi intorni cercando le vetrine che hanno già esposto tutti quegli inutili oggettini che non andremo a regalare dicendo "oh, guarda che è giusto un pensiero, è una sciocchezza...". Il problema è che ormai anche le sciocchezze costano un occhio della testa. A tal proposito conviene davvero iniziare a preoccuparsi per tempo di che cosa volgiamo regalare, a chi vogliamo regalare qualcosa e quanto siamo disposti a spendere. I più originali potranno costruire da se dei piccoli oggettini a tema natalizio con la pasta di sale, i procedimenti non sono sempre semplicissimi (dipende sempre dal risultato che si vorrà ottenere) e i tempi sono sempre lunghi!
Di mio cercherò di (s)consigliarvi meglio che riesco. Inizio ora proponendovi un oggetto dal design raffinato: si tratta di "Jonny the diver", simpatico sturalavandini in plastica di Alessi. E' ormai un must che dovrebbe essere presente in ogni casa dal 1999 (anno della sua creazione da parte di Stefano Giovannoni) e che si può trovare per una decina di euro su ebay (ai quali dovrete aggiungerne altrettanti per la spedizione).

Una parola al giorno: Sussumere


Iniziamo oggi una nuova "rubrica culturale" del blog dal titolo "Una parola al giorno:".
Credo che il titolo sia abbastanza chiaro da spiegare il funzionamento di questi post.
La parola di oggi è SUSSUMERE
il dizionario spiega così:
sus||me|re
v.tr.
1 TS filos., ricondurre un concetto particolare a un concetto più generale
2 TS dir., riferire un caso specifico alla norma di legge che lo contempla

Per non dimenticare

E' un po' che non posto nulla riguardo la Birmania. Per non iniziare proprio ora a dimenticare posto questo video il cui titolo è "free Burma"

lunedì 29 ottobre 2007

Settimana


Per fortuna che è cominciata un'altra settimana! Quella appena trascorsa sembrava volermi non lasciarmi il tempo per respirare. Bisogna dire che anche questa, pur avendo in mezzo un ponte di tre giorni, non sembra concedere molto più tempo... (S)fortunatamente, quando non posso fermarmi, ci pensa il mio corpo a darmi una mazzata e bloccarmi. Per adesso è solo mal di testa, ma se non gli do retta e vado avanti, nel giro di due giorni mi ritrovo a letto con la febbre (giusto un anno fa ero nelle stesse condizioni...). In compenso posso dire che sto moooooolto lentamente mettendo un po' d'ordine in tante piccole cose nella mia vita e spero che a breve questo si ripercuota positivamente anche nei miei studi universitari.
Se dovessi riassumere questa settimana in pochissime parole userei...
... "matematica", "riunioni inutili", "auguri Ale", "diaconato Beppe" e "risotto zucca e porcini"!
Riguardo al risotto, ve lo consiglio perché è davvero buono!

E luce fu

Avete mai avuto bisogno di una torcia che facesse davvero luce e non si limitasse a illuminare giusto se stessa? Oggi il problema ve lo potete risolvere in casa: vi bastano due pile e una lampadina alogena!

venerdì 26 ottobre 2007

Dannii Minogue

Bisognosi di un po' di carica? Allora questo pezzo di musica dance è l'ideale: dalla sorella minore di Kylie Minogue, ecco “Touch Me Like That”

Piegare una maglietta

Post di pubblico servizio:
Quanto ci mettete a piegare una T-shirt appena stirata? Siete fra quelle persone che stanno lì a controllare che la piega sia distribuita in egual misura sia a destra che a sinistra e puntualmente vi accorgete che il colletto è tutto su un lato? Questo video vi spiegherà un nuovo metodo per risparmiare tempo e ottenere ottimi risultati!

giovedì 25 ottobre 2007

2 mesi

Ascoltando la radio mi sono accorto di una cosa... Mancano due mesi a Natale. Bisognerà che anch'io mi adegui e inizi a proporvi improbabili regali che potrete fare ai vostri amici o parenti o che potrete richiedere a babbo Natale...

Luxo Jr.

Luxo Jr.
Chi è costui? Eppure sono straconvinto lo conosciate tutti!
No? E se vi dicessi che si tratta di quella simpatica lampada che va a sostituire la "i" di PIXAR? Ora avete presente? Se sì, qui sotto potrete trovare i video dei ciak sbagliati durante le riprese...



martedì 23 ottobre 2007

Per non dimenticare


Non se ne parla più da giorni. Giornali e tv sembrano averla dimenticata, ma in Birmania l’emergenza umanitaria e politica continua. E proprio per non dimenticare, l’associazione "Free Burma Italy", ha organizzato per domani pomeriggio in piazza del Campidoglio una manifestazione. Per partecipare presentatevi con una candela e indossando qualcosa di rosso.

Una protesta aperta a tutti, spiegano gli organizzatori, di qualsiasi fede politica e/o religiosa, in nome della libertà, della democrazia, e della non violenza. Una manifestazione per rompere il silenzio. Per esprimere lo sdegno nei confronti della violenza. Per alimentare la speranza e il coraggio del popolo birmano e di chiunque abbia il coraggio di rischiare la propria vita in nome della libertà e democrazia.

via 06blog

sabato 20 ottobre 2007

Intervista al vento

Quando i pubblicitari sono realmente creativi e non si limitano all'utilizzo del corpo femminile per la sponsorizzazione di un prodotto vengono fuori proprio dei filmati davvero meritevoli quasi delle piccole opere d'arte della comunicazione come questo qui sotto.

per chi facesse fatico con l'inglese:
“Penso di essere stato sempre incompreso…
Non sembravo gradito alle persone…
Penso che le infastidivo, gli davo sui nervi.
Non so perché. Era così e basta. Eh sì.
Forse ero troppo intenso. Forse risultavo troppo forte. Non so. Non ne ho veramente idea.
Eh sì, era una solitudine, una gran solitudine. Ma ci si abitua, dopo un pò.
E poi, un giorno, tutto è cambiato. Alla fine qualcuno mi accetta per quello che sono.
Da quando ho imparato questo lavoro, la vita è completamente diversa.
Finalmente mi sento utile, buono a qualcosa”.
Il vento. Il suo potenziale è il nostro.

I vecchi e internet

Riporto per intero un post pubblicato da Beppe Grillo:
Ricardo Franco Levi, braccio destro di Prodi, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, ha scritto un testo per tappare la bocca a Internet. Il disegno di legge è stato approvato in Consiglio dei ministri il 12 ottobre. Nessun ministro si è dissociato. Sul bavaglio all’informazione sotto sotto questi sono tutti d’accordo.
La legge Levi-Prodi prevede che chiunque abbia un blog o un sito debba registrarlo al ROC, un registro dell’Autorità delle Comunicazioni, produrre dei certificati, pagare un bollo, anche se fa informazione senza fini di lucro.
I blog nascono ogni secondo, chiunque può aprirne uno senza problemi e scrivere i suoi pensieri, pubblicare foto e video.
L’iter proposto da Levi limita, di fatto, l’accesso alla Rete.
Quale ragazzo si sottoporrebbe a questo iter per creare un blog?
La legge Levi-Prodi obbliga chiunque abbia un sito o un blog a dotarsi di una società editrice e ad avere un giornalista iscritto all’albo come direttore responsabile.
Il 99% chiuderebbe.
Il fortunato 1% della Rete rimasto in vita, per la legge Levi-Prodi, risponderebbe in caso di reato di omesso controllo su contenuti diffamatori ai sensi degli articoli 57 e 57 bis del codice penale. In pratica galera quasi sicura.
Il disegno di legge Levi-Prodi deve essere approvato dal Parlamento. Levi interrogato su che fine farà il blog di Beppe Grillo risponde da perfetto paraculo prodiano: “Non spetta al governo stabilirlo. Sarà l’Autorità per le Comunicazioni a indicare, con un suo regolamento, quali soggetti e quali imprese siano tenute alla registrazione. E il regolamento arriverà solo dopo che la legge sarà discussa e approvata dalle Camere”.
Prodi e Levi si riparano dietro a Parlamento e Autorità per le Comunicazioni, ma sono loro, e i ministri presenti al Consiglio dei ministri, i responsabili.
Se passa la legge sarà la fine della Rete in Italia.
Il mio blog non chiuderà, se sarò costretto mi trasferirò armi, bagagli e server in uno Stato democratico.
Ps: Chi volesse esprimere la sua opinione a Ricardo Franco Levi può inviargli una mail a : levi_r@camera.it

Se quel che ha scritto è corretto, dimostra purtroppo l'ottusità di chi ci governa. Chi come me sfrutta la piattaforma di Google dovrebbe essere salvo trovandosi i server fuori dal confine.

Attentato alla bellezza


Ieri un disgraziato ha avuto la brillante idea di versare diversi litri di colorante rosso nella fontana di Trevi. Il colorante è anilina e, fortunatamente, il rapido intervento di vigili urgani, ministero dei beni culturali e Ama (l'azienda municipale romana) ha evitato danni a una delle più famose fontane al mondo. Lo "spostato" non è ancora stato identificato ma, viste le numerose foto che i turisti gli hanno fatto, sicuramente verrà preso. Il gesto è stato rivendicato da «Ftm Azione futurista 2007». Avranno pensato che i writers e i vandali comuni non bastassero per distruggere il patrimonio artistico culturale della nostra Italia...
Dal mondo politico il solito coro di indignazione quasi totale. Quasi, perché fiamma tricolore, invece, trova il gesto simpatico e dimostra che «il movimento di Marinetti, che a 90 anni andò a combattere in Russia, sta rifacendo strada». Trovo invece che l'unica parola utilizzabile in questi casi non si possa scrivere sul blog per rispetto di chi legge...

venerdì 19 ottobre 2007

Balliamo insieme

A chi non è mai capitato di ritrovarsi a ballare un "Alligalli" sulle note di una canzone di Celentano o un "fox trot" riadattando una canzone di zucchero?
Come? Non vi è mai successo?
Ma dove vivete? E soprattutto cosa fate alle sagra paesane? Non mi direte mica xhe voi siete di quelli che al massimo fanno un giro in autoscontro e non si sognano per niente al mondo di entrare nel capannone dove si balla il "lissio"!
Io proprio non capisco! Qui bisogna porre subito rimedio a questa mancanza!
Per cominciare, vi propongo allora questa polca. Il concetto è semplice: si fanno due saltini verso destra e due saltini verso sinistra (come se trotterellaste)! Per aiutarvi ecco una bella base musicale, forse un po' veloce per cominciare, ma sicuramente più moderna di quella che viene usata nelle balere.


PS: dello stesso autore vi posto anche quest'altro video divertentissimo per chi mastica un po' di inglese (ne basta davvero poco) :-D

Promemoria personale

Promemoria personale: dedicare il prossimo post alla falsità di alcune persone...

giovedì 18 ottobre 2007

Pocoyo

Sono sicuro che presto questo diventerà un cult fra i più piccoli al pari dei Telettubbis.
Sto parlando di un cartone animato molto carino che ha un canale tutto suo du YouTube: Pocoyo! Qui sotto un episodio.

"Caro, che mi metto stasera?"

"Quello che vuoi, basta che fai in fretta!"

Aria di casa nostra


La Pianura Padana è una delle zone a più alta concentrazione industriale in Europa. E allo stesso tempo ha la forma di un catino, in cui si raccolgono tutti gli inquinanti. Vista dal satellite la nuvola appare come una macchia bruna che coincide con il profilo della Valle del Po. E le misurazioni degli ossidi di azoto mostrano due aree ad alta concentrazione di inquinamento in Europa: il bacino della Ruhr e la Pianura Padana. Queste parole non sono mie (anche se potrebbero esserlo), ma di Sandro Buzzi, responsabile del progetto sui cambiamenti climatici del CNR.
Buzzi, nel suo studio, aggiunge che per trovare condizioni simili bisogna spostarsi un po' più a est, in Cina, dove però la situazione è anche peggiore.
Questa cappa impressionante filtrerebbe i raggi luminosi trattenendoli nell'atmosfera contribuendo al riscaldamento della stessa e riducendo la luce che arriva a noi del 10%.
Quando vado in vacanza, spesso ho come l'idea che tutto sia più luminoso e colorato, forse non è solo un'impressione...


non sia solo un impressione quella che tutto sia più luminoso e colorato...

Candid camera

GENIALE al punto da far paura!

mercoledì 17 ottobre 2007

Giorgia: parlo con te

Non è il video ufficiale, ma almeno posso farvi sentire il pezzo!

Ti ho raccontato storie che ancora mi somigliano
Nell’universo nero si disperdono. Sono diversa, sono nuova,
Ma le note ancora mi appartengono.
Parlo con te, Parlo con te.

E tu spiegami adesso tutto questo silenzio dove va a finire?
Se non riesco a parlarti E non so più toccarti Mi sento morire.
Parlo con te, Parlo con te.

Ti ho raccontato delle strade che ti portano fino alla luna
nei tuoi pensieri adesso si dissolvono.
Ti ho raccontato delle lettere di te che non bastavi mai
Cantavo di te, Cantavo di me.

E tu spiegami adesso tutto questo silenzio dove va a finire?
Se non riesco a parlarti e non so più toccarti mi sento morire

Morire come fosse l’ultima speranza
di trovare una bellezza ancora intatta. Ancora intatta

Ti ho raccontato storie che ancora mi confondono,
nei tuoi pensieri adesso
si nascondono.
Vorrei che tu volessi ancora le parole mie che cambiano.
Parlo con te, Parlo con te.

E tu spiegami adesso tutto questo silenzio dove va a finire?
Se non riesco a parlarti e non so più toccarti mi sento morire

Spiegami questa distanza, spiegami tu l’indifferenza.
Ora non so più mentire, ho trovato il coraggio di dire
che mi sento morire.


Morire come fosse l’ultima speranza Di trovare una bellezza
ancora intatta.

Tutto il mondo è paese


Pensavo che la Gran Bretagna fosse un paese serio, almeno dal punto di vista della politica. Cioè, mangeranno da cani, guideranno storti, avranno treni più scalcinati dei nostri (ma per questo aspetto di vederli in prima persona perché mi pare impossibile), ma ero convinto che loro, con la loro Regina, il loro primo ministro, e il loro "sense of humor" così dissacrante, avessero almeno esaurito la spinta colonialista. E invece no! Anche loro fanno le loro c.....e come tutti. Evidentemente non gli è andato giù il fatto che quella specie di embargo alla Birmania non riguardasse i prodotti energetici (leggasi gas e petrolio) per non ostacolare troppo il lavoro della francese Total, probabilmente non ci stavano più a sentire Bush parlare a vanvera come se la bocca ce l'avesse solo lui, di sicuro avranno pensato che, se noi in Italia ascoltiamo gente come Bossi o Borghezio, anche loro dovevano far qualcosa per farsi notare dal mondo. La trovata è di quelle geniali: si va tutti all'ONU e, in base all'articolo 76 della convenzione delle Nazioni Unite sul diritto marino, si dice che il polo Sud è nostro (cioè della Gran Bretagna). A questo punto spero che il resto dei membri delle Nazioni Unite siano scoppiate in una grassa risata anche se ho paura non sia proprio così...

PS: ma allora perché noi Italiani non ci dichiariamo padroni indiscussi della Somalia? Per un piccolo periodo era già stata nostra... E poi pensa che figo sarebbe dichiarare guerra alla svizzera e incamerare tutto l'oro delle banche; il fatto che sempre di Alpi si parli sarebbe a nostro favore!

Riso amaro...

Non basterebbe colorare il fumo di verde?

Call and Response

Non sapevo che titolo dare a questo video molto curioso che vi propongo, così ho lasciato quello che gli ha dato il suo creatore.
Prendete alcune brevi pubblicità e moltiplicatele all'infinito. Il risultato che otterrete lo potete vedere qui sotto (anche in HD).

martedì 16 ottobre 2007

Le lingue, google d io

Non è certo un segreto che con le lingue straniere faccio a cazzotti. Ancora meno segreta è la mia pigrizia nel cercare di tradurre qualcosa quando con me c'è qualcuno che è più ferrato in materia. Ormai l'unico modo che avevo per imparare qualche parola e non dimenticarmela subito dopo era sforzarmi di leggere qualcosa in inglese in internet. Mi sono accorto proprio in questi giorni che il traduttore di Google è stato implementato! Adesso, quando viene chiesto di tradurre una pagina, questa viene visualizzata nella lingua richiesta e senza quelle assurde e insensate frasi che venivano fuori prima. In più, se la frase risulta poco comprensibile è possibile visualizzare la frase originaria semplicemente passandoci sopra col mouse e, in caso, proporre una traduzione alternativa! Ormai dovrò rassegnarmi a non ricordare più neanche quell'inglese basilare che insegnano alle elementari. Tanto ci penserà la "grande G"...

lunedì 15 ottobre 2007

Blog Action Day


Per maggiori informazioni sul Blog Action Day seguire il link!

15 ottobre 2007


Oggi è il blog action day dedicato all'ambiente. Vi avevo che oggi avrei scritto solamente post riguardanti questo argomento. Personalmente credo che alla base del pensiero ecologico debba esserci la consapevolezza che non si può pensare di ridurre il nostro tenore di vita per favorire l'ecosistema: purtroppo è un'idea utopistica e di scarsa realizzazione, chi, ad esempio, sarebbe disposto ad andare a dormire al tramonto per non usare più la luce elettrica o non accendere il riscaldamento d'inverno? Ecco che diventa importantissimo un uso più consapevole delle risorse naturali e dell'energia. A tal proposito vi segnalo un sito giovane ma moto ben fatto: Energy is Life
Non mancate di dedicargli una visitina ogni tanto!

domenica 14 ottobre 2007

Cambiamo le carte in tavola


Cambiamo le carte in tavola, mettiamo un punto alla settimana (o al mese) appena passata e ricominciamo. Un nuovo "accapo", un altro gioco. Facciamo piazza pulita di tutto quello che abbiamo messo sul tavolo fino ad ora e ricominciamo. Ricominciamo tutto; università, amici, lavoro... E' tornata l'ora di muoversi di più e più velocemente. Facciamo un respiro profondo, riapriamo gli occhi sul mondo, mettiamo da parte un po' di pessimismo e ricominciamo a sorridere a tutti.
Bhe, forse non proprio a tutti; meglio fare un passo alla volta ;-) .
Forza!

Quando la pubblicità è troppo insistente


Mi sembra che l'immagine si commenti da sola. Se non capite cosa sono quegli affari dentro l'orinatoio, si tratta di coni... tipo quelli per segnare uno slalom da fare in auto...

sabato 13 ottobre 2007

Aggiornamenti Birmani


Ormai non se ne parla più. Rimangono solo pochi e brevi articoli che ci permettono di aggiornarci su ciò che succede in questo paese. Le notizie più rilevanti riguardano la morte del primo ministro Soe Win per leucemia. Per il regime non cambia di fatto nulla: il comando era già da tempo esercitato da un altro militare. Intanto l'Onu non fa nulla e la causa è sempre il giocoforza che alcuni paesi esercitano nel consiglio di sicurezza. Da un articolo de "L'Unità":

[...] Intanto, il ministro degli Esteri Massimo D´Alema è intervenuto venerdì mattina per ribadire che sulla Birmania, «se sanzioni ci devono essere bisogna che siano efficaci e non simboliche». Il prossimo lunedì D´Alema si riunirà con i ministri degli Esteri dei paesi membri dell´Ue che dovrebbe approvare un pacchetto di sanzioni contro la giunta militare birmana. L'Italia, insieme a Gran Bretagna, Svezia, Olanda e Danimarca spinge perchè le misure siano operative da subito, mentre altri paesi, come Francia, Belgio e Irlanda preferirebbero attendere i risultati della nuova missione dell´inviato dell´Onu Gambari. Le sanzioni riguarderanno il blocco di beni e conti correnti all'estero di personalità legate alla giunta militare e l'allungamento della lista delle persone alle quali sarà vietato l'ingresso nei paesi dell'Unione europea. Nessun veto sul settore energetico, che vede la fiorente attività del colosso petrolifero francese Total avere vasti interessi in Birmania: perplesso il ministro D´Alema che ha invitato i paesi europei a sacrificare parte dei loro interessi, perché «non si possono fare con i sacrifici degli altri». L´embargo riguarderà invece le esportazioni di pietre preziose, legname e metalli: il gigante dei gioielli Bulgari ha anticipato il blocco, annunciando la decisione di boicottare i rubini e le gemme preziose provenienti dalla Birmania. Una protesta molto più che simbolica già messa in atto da Cartier e da Tiffany: «Anche se non abbiamo mai comprato direttamente gemme dalla Birmania, ma solo sui mercati internazionali – spiegano da Bulgari – abbiamo richiesto ai nostri fornitori di garantire l'origine geografica delle pietre preziose». [...]

Un ringraziamento a D'Alema per far il suo lavoro e a Bulgari per la correttezza.

Non dimentico più

Oggi la mia confusione é tornata leggera
solo se accolgo le mani di chi io non so
cado latente nel buio che prima non c’era
sento il suo volto che ride, io non tornerò.

non dimentico più
non dimentico più… ok
i will always love you
i will always love you… ok

lieve e solenne mi avvolge un’anima in pena
sembra che mi dia il colore
che ancora non ho
parla di vendere il cuore che prima stringeva
apro le mani e si accorge che mi seguirà

non dimentico più
non dimentico più… ok
i will always love you
i will always love you… ok

un altro me che se ne va
non spegne più ciò che brucerà
un altro me che giudica
che cosa io mai sarò per te

non dimentico più
non dimentico più… ok
non dimentico più
non dimentico più… ok
non dimentico più
non dimentico più… ok
i will always love you
i will always love you... ok


Buon giorno blog! Fuori c'è un po' di foschia, ma tutto sommato sembra essere un'ottima giornata. E per aiutarvi ad iniziare nel migliore dei modi, eccovi una canzone che davvero non dimostra i suoi 13 anni! E' proprio vero che la musica bella non invecchia mai, anzi ringiovanisce regalandoti nuove emozioni ad ogni ascolto!

venerdì 12 ottobre 2007

The Siimpsooon....2

un altro simpatico finale della mitica sigla dei Simpson.


Partito democratico?

Il 14 ci saranno le primarie per la nascita del "partito democratico".
Già nel nome, si capisce che, probabilmente, di democratico, fino ad ora c'era ben poco in parlamento. Potete notare che vicino a "partito democratico" non ho aggiunto un aggettivo che si sente usare spesso: "nuovo". Spiegatemi voi come si fa a considerare nuova una cosa che "nasce" dalla fusione di 2 vecchie e con nomi di persone per lo più vecchi. Trovatemi un candidato al di sotto dei trent'anni. Vabbè forse esagero... Allora ditemi qual è la percentuale di persone che entreranno a far parte di questo partito e che non hanno mai avuto a che fare con la politica. Ora è chiaro il motivo per cui non uso l'aggettivo nuovo?
Forse, a ben guardare, qualcosa di nuovo c'è... Ve lo posto qui sotto...



giovedì 11 ottobre 2007

(Super)man...

Non so se piangere o se ridere... No, meglio decisamente ridere! AHAHAH...

Colore

Quanto adoro le pubblicità dalla Bravia! Sono eccezionali! Senza effetti speciali, semplici (all'apparenza) e perfette. Raggiungono a pieno lo scopo. Dopo il post dell'altra volta, dove vi proponevo lo spot dei conigli, ora vi aggiungo anche quest'altra!



Si ringrazia Downloadblog!

mercoledì 10 ottobre 2007

Giorgia

Fra qualche giorno le radio verranno invase dal nuovo singolo della regina della musica italiana "Parlo con te"e fra circa un mese uscirà il suo nuovo album "Stonata". Ovvio che questo va comprato a scatola chiusa e ascoltato, ascoltato, ascoltato fino a consumare le tracce.
Nel suo sito intanto scrive:

“Le persone cambiano: se non te ne accorgi, si crea una distanza che diventa sempre piu’ incolmabile col passare del tempo. Cosi’ tu credi di ascoltare chi ti parla, invece stai sentendo soltanto un eco lontano. oggi c’e’ molta difficolta’ di dialogo: nel mio strillare accorato di questo brano c’e’ l’esigenza di ogni essere umano di venire ascoltato con attenzione. Le persone con cui tentiamo di comunicare spesso credono di essere in ascolto, invece dovrebbero sforzarsi di capire realmente chi e’ in quel momento il loro interlocutore. Piu’ in generale, sono gli ostacoli che deve superare una civilta’ per rapportarsi con altre civilta’”


quanta saggezza!

Mediaset e noi


Forse vi ricorderete che qualche tempo fa vi avevo parlato dell'ottimo servizio offerto in internet da Faucet. Si trattava in sostanza di un videoregistratore virtuale che permetteva di registrare i programmi dei canali italiani gratuiti (Rai, mediaset, La7 - Mtv). L'ottimo servizio si è col tempo rinnovato, proponendo podcast sempre meglio strutturati, ma ora Mediaset ha pensato di diffidare i ragazzi di Vcast perché così lederebbero i suoi diritti. Ovviamente dei diritti del consumatore, a mediaset, non gliene importa un accidente...

Carta stampata e sms

Che uno abbrevi una frase perché non ha tempo di scrivere o per restare nel margine dei 360 caratteri imposti dall'sms del cellulare è capibile. Ma che la stessa sostituzione venga fatta da un giornale credo sia inacettabile e deprecabile. E' qualche giorno che mi capita di leggere articoli nei cui titoli o nel testo si ritrovano sigle come Tps o Mvb. Ora, ditemi cosa significano?! Ho avuto il mio bel daffare a capire che si trattava rispettivamente di "Tommaso Padoa Schioppa" e di "Maria Vittoria Brambilla". Si può essere simpatizzanti o antagonisti di entrambe le persone, ma sempre persone rimangono, quindi almeno abbiate il buon senso di non ridurli a una sigletta che tanto ricorda il nome di un nuovo partito o di qualche associazione strana. E così magari aiuterete anche chi legge, che non dovrà ogni volta districarsi con queste insulsaggini!

martedì 9 ottobre 2007

Quando le curve degli stadi italiani saranno organizzate anche solo in parte come quelle coreane, allora il calcio potrebbe iniziare a piacermi e potrei iniziare a considerare gli ultras in maniera diversa. Fino ad allora allo stadio ci andate voi!

domenica 7 ottobre 2007

Buona notte!

Caro Blog, questa sera è stata una bella serata. Tranquilla e serena. Una pizza con amici e una partita a taboo! Niente di più. Ma sono stato bene, e per un po' non ho pensato a tutti i miei problemi, reali o che mi invento per incasinarmi la vita.
Spero sia stata una serata altrettanto piacevole anche per gli altri. E da domani avrò un po' più di carica per affrontare la settimana.
Pace!

sabato 6 ottobre 2007

Coscienza pulita...


Guardo il tv e sento Mastella che dice che non ci sta al linciaggio mediatico, che lui ha la "COSCIENZA A POSTO". Leggo il giornale e trovo un articolo che parla di don Sante e di come lui voglia combattere la sua battaglia contro il vescovo e contro delle regole che non gli vanno bene e anche lui dice di avere la "COSCIENZA PULITA". Vi risparmio altri esempi più personali, tanto a questo punto è chiaro che c'è qualcosa che non va, perché non può essere sufficiente che uno si senta a posto con se stesso (anche i mafiosi e i delinquenti lo sono), e forse, proprio quando uno si sente con la coscienza a posto è il momento che inizi a interrogarsi di cosa ne ha fatto di questa coscienza, dove l'ha mandata in vacanza! Vi prego, quando sentite questa frase, incazzatevi. Non fidatevi. State sicuri che non sbaglierete mai.

Scambio di persona

Grazie ad Happyblog vi propongo questa candid

venerdì 5 ottobre 2007

La frase della settimana

Vi voglio regalare un piccolo pensiero letto sulla maglia di un ragazzo l'altro giorno mentre ero a lezione:
"Non si cambia il mondo
facendo volontariato,
ma si cambia se stessi...

...ed è questo che cambia il mondo!"

L'arte del vendere

Voglio farvi vedere questa pubblicità. Guardatela e poi ne riparliamo.

Bene. In un epoca dove tutto viene fatto al computer voi direte che non c'è poi niente di così speciale. E invece, questa volta sbagliate: ricordandomi delle altre pubblicità della Bravia (ricordate le migliaia di palline colorate che scendevano da una strada di San Francisco oppure l'esplosione di colore di un palazzo in una periferia inglese), ho fatto una breve ricerca e il risultato è questo:

Ora provate a ripetere ancora che non è niente di speciale... ;-)

Nuovi video musicali

Vi avevo già parlato dell'ultimo singolo di Britney Spears, "Gimmy more". Bene, ora è disponibile su YouTube, anche il video. A differenza della canzone, che si è fatta notare nelle classifiche e nelle aperture delle discoteche, il video lascia un po' perplessi. La tecnica del "non vedo niente" aiuta a far sembrare che Brit stia ballando, ma ho come l'impressione che invece sia tutto merito del cameraman che non sta fermo un secondo...

Pensavo di avervi già parlato anche di "E' per te" di L'aura. Mi scuso di farlo solo ora. La canzone è semplice e lineare, cantata in duetto con Max Zanotti, cantante dei Deasonika (teneteli d'occhio perché sono davvero interessanti), ed è proprio questo che la rende speciale fin dal primo ascolto. Giusto in questi giorni è arrivato anche il video, in questo caso un piccolo capolavoro della regista Romana Megiolaro.

Scuola guida

Già... Qui ci vorrebbe proprio qualche lezione in più di scuola guida. Insomma, non è possibile non riuscire a far un parcheggio del genere! Anche una persona con seri problemi sensoriali e/o visivi ci metterebbe meno tempo e con risultati più lusinghieri! Se non sei capace di fare una retromarcia andando pianino pianino e dritto, allora vedi di andare via col motorino, almeno lì la retro non c'è!

www.Tu.tv

Giochiamo!

Finalmente è venerdì e gli impegni della settimana volgono al termine!
E' dunque ora di dedicarci al sano relax. Quest'oggi vi propongo un classico da "commodor 64": GALAXIANS!
Distruggete il nemico senza pietà!





Big Planet Games

mercoledì 3 ottobre 2007

La brutta copia di Rambo

Ho appena trovato questo video su happyblog, si tratta della copia turca di Rambo. Notare la robustezza dei tessuti della canotta dell'eroe e l'accuratezza degli effetti speciali quali i razzi che partono quasi in verticale e distruggono non più di un metro quadro al colpo con un fuocherello simile a quello di un barbecue... Sorprendente l'abilità recitativa un po' di tutti, specie di quei tre che si buttano a terra come morti dopo aver sentito uno sparo più o meno in quella direzione. E poi volete mettere il realismo di quelli che muoiono per via dello spostamento d'aria provocato dalle esplosioni? Ma perché questo film non è candidato all'oscar? Perché?

martedì 2 ottobre 2007

Piccoli geni al lavoro!

Ottima campagna pubblicitaria della Hydro in Danimarca:

"Ci sono tanti piccoli ingegneri la fuori, non vediamo l'ora che crescano."
Qui sotto un altro spot.

[via designblog]

L'attenzione sta scemando

Ancora una volta parliamo di Birmania. Questa volta per dimostrare che tutti noi possiamo far qualche cosa. In questi giorni l'attenzione sul problema sta velocemente diminuendo, al punto che orami i servizi ai telegiornali si limitano a pochi secondi. Sta passando quasi inosservato il fatto che l'inviato dell'Onu non abbia tenuto la prevista conferenza stampa prima di partire e, ora, sia già fuori dal Paese. Ancora più inosservata (grazie al potere dei soldi...) passa invece la notizia che vede una multinazionale collusa con la dittatura.
Sembra infatti (anzi, diciamo che è sicuro) che il maggior sostenitore del regime militare in Birmania sia la Total. Si stima che questa compagnia petrolifera ceda al regime 450 milioni di dollari l'anno in cambio dello sfruttamento delle riserve di gas naturale. In aggiunta, sempre la stessa compagnia è ora indagata in Belgio per l'utilizzo di manodopera forzata, messa a disposizione dai militari, per progetti petroliferi. Se vogliamo possiamo anche noi contribuire alla caduta del regime con un semplice gesto: cambiamo pompa di benzina.

Candid camera

Quando si dice provare prima di comprare...

lunedì 1 ottobre 2007

Gioco

Vi propongo un gioco sembra essere fatto per chi ha il mouse "poco sensibile"... o per la mamma della chiappa ;-)
Regole: partite da start e arrivate a end, seguite sempre la strada bianca col puntatore, non usate mai i tasti del mouse.
Io sono arrivato al quindicesimo livello dopodichè ho premuto su menu e mi ha azzerato la partita... :-(
Il gioco lo trovate in fondo alla pagina, vicino alla mappa!
PS: lo lascerò sul blog solo per poco tempo, quindi affrettatevi a provarlo, e poi fatemi sapere i vostri risultati!

Edit: tolgo il gioco e vi inserisco il link per chi volesse continuare a giocare!

Aggiornamenti dall'est

Parliamo un'altra vota di Birmania.
Negli ultimi giorni ci sono state delle novità: L'inviato dell'Onu è riuscito a incontrare Aung San Suu Kyi, capo dell'opposizione agli arresti domiciliari da 12 anni. Non è invece ancora riuscito a avere un colloquio con il numero uno della giunta militare al potere, il generalissimo Than Shwe. L'incontro dovrebbe avvenire domani. Nel frattempo il sindacato ha indetto uno sciopero generale con l'intento di bloccare il paese e di conseguenza anche l'azione militare che attualmente si "limita" a controllare gli incroci più importanti per evitare la possibilità di nuove proteste. L'aria di libertà è dunque ancora molto lontana, ma qualcosa si sta muovendo.

Geografia

Questo va assolutamente visto.
Voi sapreste indicare su un planisfero (e senza leggere) dove si trova il Turkmenistan, il Ghana o la Bolivia al primo colpo e senza sbagliarvi non qualche staterello nella stessa zona? Bhe, Lilly si, e Lilly ha solo 2 anni...

Se penso che in prima superiore avevo un compagno di classe che non sapeva dove fosse il Nilo...