martedì 8 gennaio 2008

Intelligenza

"Volevo scrivere qualcosa di intelligente, di arguto, di geniale.
A dir la verità mi sarei accontentato anche semplicemente di qualcosa di simpatico, una battuta per iniziare bene la giornata.
Poi mi sono ricordato chi sono..."

A parte tutto, sto pensando seriamente di lanciare una maledizione o macumba o qualcosa del genere su alcuni professori (Moro in particolare) per la facilità con cui si fanno beffe degli studenti cambiano orari, giorni e luoghi degli esami il giorno prima o senza avvisare per tempo e anche perché creano degli esami impossibili da superare se ci si limita a studiare sui libri suggeriti e sugli appunti delle lezioni (come, nel bene e nel male, dovrebbe essere...) e perché fanno tanto i simpaticoni in classe durante le lezioni mentre durante gli esami non perdono occasione di deriderti di fronte a tutti (disturbando gli altri) perché non sai fare qualcosa o perché ti stai ritirando. Insomma una bella maledizione perché hanno la faccia come il loro posteriore...

Nessun commento: