mercoledì 23 gennaio 2008

Piccole cose


Piccole cose.
Determinano se la giornata andrà bene o invece prenderà la piega sbagliata.
E dopo il grigio di ieri che aveva avvolto ogni cosa che mi circondasse e sembrava non volesse andarsene nonostante i miei tentativi, oggi mi sono svegliato con il sole che rideva verso la mia finestra!
Piccole cose, come trovare l'ultimo parcheggio rimasto nell'intero quartiere vicino all'università al primo colpo.
Piccole cose come tornare a casa, alzare il piatto che copre la pentola e esclamare "oh! Risotto di funghi!", avere già il sorriso per questo e rendersi conto dal profumo che è un ancora più prelibato risotto ai fegatini, tagliati piccoli piccoli, così che scendano giù senza neanche masticarli lasciando solo la parte delicata del loro sapore.
Piccole cose come decidere che in tv non fanno niente e non ti senti così stanco da restare in divano a tempo perso e allora prendi i pattini e vai a correre, perché il sole scalda mentre l'aria fredda di congela la gola e ti da un senso di soddisfazione misto libertà e sfogo che poche cose riescono a darti. Ora posso riprendere a studiare e so che oggi non cadrò nello sconforto se non capirò qualcosa, so che se qualcuno avrà bisogno di parlare, confidarsi, trovare un sostegno, sarò in grado di esserlo.
Pace

Nessun commento: