sabato 16 febbraio 2008

Buffoni candidati


Durante la registrazione di Tv7, Berlusconi ha dichiarato:«Mi sono battuto perchè Enzo Biagi non lasciasse la televisione, ma alla fine prevalse in Biagi il desiderio di poter essere liquidato con un compenso molto elevato». E ancora:«Io non ho detto "cacciate Biagi e Santoro" ma mi sono sempre scagliato contro l’uso improprio della tv. Se le forze dell’ordine hanno delle armi, queste servono per garantire l’ordine, se poi si spara alla gente è farne un uso improprio».
Credo che non ci sia altro da aggiungere. Alle figlie rinnoviamo la nostra solidarietà per la scomparsa del Giornalista per eccellenza che ha saputo raccontare i fatti di casa nostra.
Al signor Berlsconi chiedo come faccia ad avere la faccia tosta di presentarsi davanti agli italiani a raccontare queste buffonate che altro non sono se non la mistificazione della realtà a suo uso e consumo. Al signor Berlusconi vorrei inoltre ricordare che mentre lui ancora non sapeva di essere al mondo, Biagi fu partigiano e continuò ad esserlo fino alla fine.
Quando si "profanano" con queste ignominie e falsità chi non c'è più si dimostra di essere proprio alla frutta...

Nessun commento: