giovedì 28 febbraio 2008


Continua la serie di post del mercoledì "dalla portineria della palestra, con amore".
Oggi vi riporto quello che ieri sera ho scritto perché qualcuno si dia una mossa. Premetto che, dopo una serie di piccoli esperimenti, sono quasi sicuro che lì dentro puliscano in ben pochi (cioè io e saltuariamente qualcun altro). Ora, siccome non potevo esprimermi con troppa cattiveria (non sia mai che qualcuno insinui quello che ho scritto sopra...) il "bigliettino" che ne è venuto fuori è stato questo.

"Si è bruciato un neon nello spogliatoio numero 2! Con questo siamo a 2: aspettiamo che se ne fulmini un altro o lo sostituiamo? (tra l'altro, col neon rotto, non vedo neanche dove pulisco...)
Poi...
Bisogna che chi usa l'infermeria come "refettorio" venga un attimo controllato perché leggo dalla "scaletta" dei lavori che viene pulita di martedì mattina, ma quando ci entro io sembra che quel posto non abbia mai visto una scopa (ed è solo mercoledì sera...). Adesso gli ho dato una passata io, giusto per evitare che le scarpe si incollino al pavimento (e non sto esagerando)...

Poi...

Chiedo chiarimenti: personalmente userei l'anticalcare (Lipos) per le docce, lavandini, piastrelle, ecc... e l'Eis, che è autoasciugante e non necessita di risciacquo per i pavimenti. Sbaglio?
Buon lavoro a tutti (saluti anche dalle formiche dell'infermeria!)"

Il tutto scritto su un foglio arancione e appeso alla porta. Secondo voi c'è qualche speranza che qualcuno lo legga?...
...Tutto inutile... Mi chiedo con che coraggio la gente usi le docce di quella palestra...
E pensare che gli altri il mercoledì sera vanno a divertirsi! Va a finire che mollo tutto!

Nessun commento: