lunedì 31 marzo 2008

Lavoro vs Prigione

IN PRIGIONE passi la maggior parte del tuo tempo in una cella che misura 8x10
AL LAVORO passi la maggior parte del tuo tempo in una stanzetta che misura 6x8
IN PRIGIONE ottieni tre pasti al giorno
AL LAVORO ottieni solo un intervallo per 1 pasto e devi pagartelo
IN PRIGIONE vieni ricompensato della tua buona condotta con una riduzione sulla pena
AL LAVORO vieni ricompensato della tua buona condotta con del lavoro aggiuntivo
IN PRIGIONE una guardia apre e chiude tutte le porte per te
AL LAVORO devi girare con una carta di sicurezza e devi aprire e chiudere tutte le porte da te
IN PRIGIONE puoi vedere la TV e giocare con la Playstation
AL LAVORO non lo puoi fare
IN PRIGIONE puoi avere il tuo bagno personale
AL LAVORO devi condividere il bagno con gli altri
IN PRIGIONE permettono ai tuoi familiari ed amici di venire a trovarti
AL LAVORO non puoi parlare con i tuoi familiari ed amici
IN PRIGIONE tutte le spese sono a carico dei cittadini contribuenti
AL LAVORO tutte le spese per recarti al lavoro sono a carico tuo e dal tuo stipendio vengono trattenute le tasse che servono per pagare i detenuti
IN PRIGIONE passi la maggior parte del tuo tempo guardando attraverso le sbarre della tua cella, desiderando di uscire fuori
AL LAVORO passi la maggior parte del tuo tempo guardando la tua stanzetta, desiderando di uscirne fuori
IN PRIGIONE ci sono dei custodi che spesso sono dei sadici
AL LAVORO vengono chiamati Direttori

[via Life is Miao]

Così


Oggi è un giorno un po' così. Ma anche un po' il contrario. Molti dubbi sui prossimi giorni...

Pinocchietto

sabato 29 marzo 2008

Anch'io mi sono aggiornato


Ebbene con oggi chiudo il periodo di spese pazze che ho fatto in queste ultime due settimane.
Oggetti delle compravendite sono state una web-cam logitech per il portatile con risoluzione massima di 8 Mpixel (una bomba, peccato che il mio portatile sia troppo poco potente per poterla sfruttare a pieno...), un router wirless belking g (che non ho ancora aperto), un telefono wifi per utilizzare Skype senza dover accendere il computer (e in modo da abbassare le bollette telefonoìiche di quei 30 euro che pago per niente) e, dulcis in fundo, un cellulare umts Nokia 6210 internet limited edition (fanno i nomi sempre più lunghi) che va a rimpiazzare il mio primo cellulare: un Sony Ericsson T610 che avevo dalla quinta superiore e che in più occasioni ha dimostrato la sua resistenza agli agenti atmosferici, agli urti e ad azioni di guerriglia da parte di bambini che si lanciavano verso le mie tasche con urti molto violenti. Abbandono il t610 perché ormai la batteria iniziava a dare i primi segni di cedimento, perché non avevo un fotocamera nemmeno decente e il menu e tutte le sue sottofnzioni stavano diventando lentissime. Vista la particolare predisposizione per le funzioni internet di questo nuovo cellulare non escludo che prossimamente potrò aggiornare il blog anche quando sarò lontano da casa (e ciò mi piace molto). Un po' mi dispiace cambiare cellulare perché volevo fargli raggiungere almeno la quota dei dieci anni di vita, ma iniziavo ad avere la necessità di uno strumento un po' più moderno che non esprimesse tutta la sua tecnologia nella porta a infrarossi...

Informazione di servizio

Per tutti gli animatori e collaboratori (o chi si sente tale) della mia parrocchia (Claudia, Ale, sto parlando anche con voi...): Sabato 5 aprile (il prossimo) ci troviamo mezz'oretta in patronato che c'è da decidere "il futuro... Vi aspetto!
Ps: fatemi sapere se venite.

Ancora inni di partito

Stavo per dimenticarmi di quello che, fra gli inni di partito, è ormai da due anni in testa alle classifiche di gradimento: "Udeur Verrà" anche questa settimana è la nostra numero uno!



Fortuna che l'Udeur si presenta da solo (ma si presenta?) così possiamo goderci ancora questa perla musicale di rara bellezza...

Per decenza vi risparmio quello de "La Destra" perché ho trovato solo una ripresa dal vivo di quello trasmesso durante l'assemblea costituente dove a un improbabile ritornello (il domani appartiene a noi!) cantato con un ritmo che potrebbe ricordare Giorgio Gaber vengono mischiate le immagini di varie persone e personaggi fra cui il Papa e... Gandalf (ricordate il Signore degli Anelli?)! Se avessero commissionato il lavoro a Casadei l'effetto sarebbe stato più credibile...
Quando ne troverò altri di "interessanti" posterò di sicuro! In barba alla par condicio!

giovedì 27 marzo 2008

Walter vs Silvio 1 - 0

Premessa: dei sondaggi non me ne frega una cippa. Se dovessi votare solo sulla base di un sondaggio vorrebbe dire che non sono libero di pensare con la mia testa e, visto che siamo in par condicio e sparare sondaggi a tutto andare potrebbe influenzare gli idioti più dei programmi proposti e della rettitudine di certi elementi che viene abilmente nascosta da avidi pubblicitari, io sono per la loro non diffusione. Il risultato del titolo quindi non si riferisce a uno di questi, ma al mio personale gusto riferito alle due canzoni che in questi giorni girano su internet. Simpatica e popolare (anche se non propriamente originale) l'arrangiamento di "YMCA" in "I'M PD", decisamente "smaronante" il "Meno male che Silvio c'è" al punto che preferirei ascoltarmi per intero il cd della Tatangelo. Se non ci credete di seguito le trovate entranbe. Se non siete d'accordo potete scriverlo nei commenti.



mercoledì 26 marzo 2008

Buona Pasqua


Ok, sono in ritardo, ma negli ultimi dieci giorni ho davvero avuto molto da fare e ne avrò ancora per un po'... Spero di riprendere presto a scrivere con una frequenza maggiore sul blog, ma fino ad allora pensate che sto studiando (più o meno).

Già che ci sono riporto un paio di notizie che sento in questi giorni ai tg: la Corea e il Giappone hanno bloccato le importazioni di mozzarella di bufala provenienti dalla Campania. Per tutta risposta le agenzie sanitarie preposte al controllo hanno detto che, su 120 controlli, solo 25 sono risultati sopra i limiti prescritti. Solo... Cioè, impariamo a usare bene le parole: quel SOLO non centra proprio niente! Solo 25 casi su 120 significa oltre il 20% ! Io trovo che sia una percentuale preoccupante! Cosa rispondereste a un ingegnere che vi dice che "solo" 2 case su dieci di quelle che progetta cascano? Sicuramente non lo scegliereste per farvi fare la casa!
Restando in campo alimentare: dal 1997 i polli americani non possono essere importati in Europa perchè oltre oceano si usa disinfettare le carcasse dei pennuti attraverso un bagno di antimicrobici che da noi sono vietati per motivi di salute. Ora sembra che Guenter Verheugen, vice commissario europeo, per migliorare i rapporti commerciali con l'uscente amministrazione Bush, stia facendo del suo meglio (o del suo peggio) per permettere ai polli Yanchies (se qualcuno mi dice anche come si strive sono più felice...) di volare nuovamente sulle nostre tavole. Tanto cosa vuoi che ci facciano un po' di antibiotici in più?! Ah sì: variazione del gusto, effetti tossici in caso di ingestione dei residui di queste sostanze, e possibile insorgenza di ceppi di batteri resistenti selezionati grazie all'uso massiccio di biossido di cloro, cloruro di sodio acidificato, fosfato trisodico e perossiacidi.
Torniamocene nella nostra Italietta. Fra quindici giorni circa ci saranno le elezioni. Avete già qualche idea per il voto? Io ne avevo mezza, ma adesso, dopo aver dato una rapida occhiata ai programmi, mi sono reso conto che bene o male tutti hanno punti condivisibili e altri decisamente aberranti! C'è un solo partito che non sia estremista e che non contepli il ritorno del nucleare nel nostro Paese? L'Unione Europea ci impone di produrre almeno il 10% della nostra energia da fonti rinnovabili e noi pensiamo a produrre scorie radioattive per almeno 1000 anni?! Bhe, certo: basterà nominare Bassolino commisario per i rifiuti nucleari e sono sicuro che na soluzione verrà trovata! C'è ancora tanto spazio nell'interland di Napoli!

venerdì 14 marzo 2008

Attenzione!!!

Ho notato che quando apro la pagina del blog, mi si aprono messaggi che chiedono di installare antivirus e menate varie. Se capita anche a voi, per favore segnalatemelo! Purtroppo ora non ho tempo di sistemare questo problema (non ho tempo di fare neiente...) quindi vi chiedo di fare attenzione.
Ps: il blog va in "ferie forzate" causa studio per un periodo di tempo variabile. Non aspettatevi quindi aggiornamenti che, per il prossimo mese circa, potrebbero non arrivare. Peccato perché ora qualche cosa da dire ce l'avrei...

Aggiornamento: cercando un po' in giro in internet ho scoperto che probabilmente sono stato vittima di un attacco proveniente dalla cina che ha colpito circa 10.000 siti. Ho provato a cnotrollare tutto il codice html del blog (riga per riga) ma non ho trovato nulla di strano quindi ora vado per tentativi. Fatemi sapere se il problema continua a riproporsi o se sono riuscito a sistemare le cose! A presto!

giovedì 13 marzo 2008

Musical

Volete portarmi in un fast food? Allora trovatene uno dove accadono queste cose!



[via Happyblog.com]

mercoledì 12 marzo 2008

Firefox 3


Si avvicina sempre di più la release finale di Firefox3. Oggi è stata rilasciata la quarta beta e, visto che sto sbroccando, mi prendo 5 minuti e lo provo. Si tratta sempre di una versione beta (e quindi non definitiva), ma le migliorie rispetto a firefox2 si vedono sotto molti punti di vista: velocità di caricamento delle pagine, un download manager ristrutturato, nuova grafica specifica per ogni sistema operativo, velocizzazione delle operazioni con tutti i servizi di google e tante altre migliorie tipiche del web 2.0. Mi piace proprio, al punto da poter pensare di adottarlo già come mio browser predefinito, non fosse che le varie estensioni che quotidianamente utilizzo (dal vocabolario al blocco degli script) ancora non funzionano (e vorrei ben vedere...). Per chi fosse interessato comunico anche che la Microsoft ha rilasciato la prima beta di IExplorer 8 (ed era anche ora): ovviamente allo stato attuale non c'è confronto con Firefox, ma sembra che stia venendo fuori un buon prodotto.
Nel frattempo si vocifera che in quel di "Mozilla foundation" stiano già pensando a Firefox 4 di cui sarebbe già stata rilasciata una versione pre-alfa, ma qui stiamo parlando di "pettegolezzi della signora Maria"...

Test

Michael J.Smith dell’università Agata della Pensilvenia (USA) ha studiato un sistema che usa i ricordi remoti del cervello per capire l’idonietà di un soggetto a divenare famoso, ricco, popolare, i risultati funzionano sono stati testati e risultano positivi al 98.3%!

Con sole 4 domande! È incredibile il risultato, J.Smith sarà sicuramente premiato per lo studio fatto. Fate anche voi il test!
Munitevi di carta e penna e rispondete spontaneamente, le domande sembrano ridicole ma funzionano!

1. Quante volte al giorno pensi ad internet?
a. 1-5 volte
b. 5-10
c. + di 10

2. Sei mai stato aggredito da un gatto o animale domestico di piccola taglia?
a. si
b. no

3. Quando tagli la pizza pensi a:
a. non sbagliare
b. quanti spicchi usciranno
c. in fondo non ho fame

4. Se trovi un portafoglio cosa fai?
a. lo resituisco
b. non so cosa fare
c. lo lascio dove l’ho trovato.

Ed ecco le risposte!
Allora, Michael J.Smith molto probabilmente esiste come persona, ma sarà un idraulico o un giardiniere di qualche posto disperso in America l’università Agata in realtà è un preasilo e non è nemmeno in Pensilvenia i ricordi remoti non centrano nulla su cose che potresti aver fatto 10 minuti fa o 1 giorno fa, non ci hai pensato eh? 98.3% è la probabilità che tu facessi questo test..

Vuoi comunque le risposte al tuo quesito? Ecco cosa indicano!

1. a. vuol dire che controlli almeno 1 volta se ti sono arrivate e-mail con promesse di esaudire il tuo sogno
1.b. incominci a essere malato, forse il tuo desiderio è ricevere e-mail
1.c. vuol dire che hai l’ADSL

2.a. se “si” allora si capisce perché hai fatto il test =)
2.b. se “no” beh per lo meno dal gatto non le hai prese, oppure non hai avuto un gatto e in questo caso ti rimane il dubbio se le avresti prese

3.a. se sbagli a taglare una pizza è già grave!
3.b. un calcolo così complesso nemmeno Michael J.Smith riuscirebbe a farlo
3.c. ok, può succedere ma sappi che hai speso soldi per ingrassare inutilmente

4.a. balle!
4.b. provaci, sillaba con me “P R E N D I L O”
4.c. se lo lasci dove l’hai trovato è solo perché: hai già rubato i soldi che c’erano, è tuo, è di Michael J.Smith che non ha un centesimo

Se sei arrivato a leggere fino a questa frase non smetterai mai di fare questi “giochino” in rete, continuerai a riempire la posta mondiale e a perdere tempo!
Se non sei arrivato a leggere fino a qui.. beh.. dai che ci arrivate ;-)

martedì 11 marzo 2008

Manifesti elettorali

Stavo guardando un po' di foto di manifesti elettorali su internet, di quelli fatti a regola d'arte col photshop quando ho visto questa e sono scoppiato a ridere! Forse la migliore che ho visto fino ad ora!

C'è sempre qualcuno che ti frega


Al solito, ricordo che questo genere di post contiene pensieri personali dell'autore e che gli stessi vengono scritti di getto senza un ulteriore controllo, quindi potrebbero risultare "illeggibili" sia sotto il punto di vista grammaticale, sia del lessico, sia dei contenuti.

Il titolo del post deriva da una piccola riflessione che negli ultimi anni mi ritrovo a fare sempre più spesso. L'idea è questa: comportarsi correttamente non porta da nessuna parte, se te ne sbatti di tutto e tutti avrai la strada spianata per il successo. E la cosa brutta è che, ogni volta che mi ritrovo a pensarlo, trovo sia sempre più vera.
Già, ed è per questo che normalmente cerco di tenere distanti le persone che mi sembra mettano loro stessi davanti al resto del mondo. Per carità, nessuno è perfetto, ma questo me lo dovete concedere! Le volte in cui faccio qualcosa perché conviene unicamente a me sono effettivamente pochissime rispetto a quelle in cui penso prima a chi mi sta di fronte o alla "collettività" in genere che, in quanto ente più grande di me, è di conseguenza da ritenersi più importante. Una specie di personale senso di giustizia dove la libertà del singolo finisce un po' prima che questa vada a intaccare la libertà di un altro. Però, in un paese come il nostro dove l'essere furbi conta più dell'intelligenza (e badate bene che intelligenza e furbizia sono diversissime fra di loro), ho l'impressione che questo senso di "bene comune", rispetto e coerenza siano messi spesso e volentieri da parte come fossero dei difetti da correggere se si vuol vivere tranquilli. Ad esempio, se mi prendo un impegno, e so che da questo impegno dipende anche il lavoro di alte persone, normalmente cerco di rispettare i tempi delle consegne, gli appuntamenti e tutto quello che metterà in condizione gli altri di poter fare la loro parte anche a scapito di altre cose che mi piacerebbe fare solo ed esclusivamente per me stesso. Sarò poco fortunato, ma nella maggior parte dei casi, quello che ottengo è, che a non fare la loro parte (perché gli faceva più comodo così) sono proprio gli altri e io mi sono ritrovato a sacrificare molto (in termini di studio, divertimento, amicizie, tempo libero ecc.) per qualcosa che comunque non ha dato i frutti che doveva: fregato due volte.
Poi inizi a pensarci e a guardarti intorno e vedi che non sei l'unico a cui capitano queste cose (purtroppo il "mal comune mezzo gaudio" non vale) e, nella maggior parte dei casi, chi si comporta scorrettamente sarà proprio chi otterrà i maggiori successi (in qualsiasi ambito) senza incorrere in una qualche specie di "giustizia divina" che riequilibri anche qui sulla terra la situazione. Vabbè, credo che nonostante tutto continuerò a pensare anche agli altri, che pensare solo a me sarebbe davvero triste. Ma forse ogni tanto cercherò di travestirmi da giustiziere arrogandomi il diritto di "impartire giustizia" nei confronti di chi, degli altri, se ne sbatte troppo! ;-)

[foto da Flickr]

lunedì 10 marzo 2008

Si cambia


E magari capita che al Magari tutto cambi e quella che era diventata un'abitudine, quello che era un rito di chiusura (e di apertura) di una settimana è destinato a cambiare per un cambio di gestione. Noi non disperiamo che la voglia di divertirsi ce l'abbiamo dentro. E magari Danilo lo ritroveremo in qualche altro locale! ;-)

sabato 8 marzo 2008

Jumper


Vi avevo promesso la recensione di "Jumper".
Dunque: un ragazzo sfigato, la cui madre se ne è andata di casa quando lui aveva 5 anni scopre per caso di poter "saltare" (in realtà si tratta di semplicissimo teletrasporto e non di un più impegnativo gesto atletico) da un posto all'altro del pianeta giusto quando sta per annegare nelle gelide acque del fiume che scorre davanti alla scuola. E dove andrà mai a teletrasportarsi? Ma ovvio: all'interno della biblioteca! Da quel momento in poi i salti si fanno un po più interessanti e comprendono fra gli altri una visitina a Londra, NY e Roma. Il ragazzo cresce mantenendosi coi soldi che preleva indisturbato dai cavo delle banche per circa otto anni, quando i "paladini", una di setta il cui unico obiettivo è quello di uccidere tutti i "Jumpers" e chi è a loro legato, cercano (finalmente) di far fuori anche lui. E' questo il momento in cui il nostro protagonista decide di tornare nel suo paesello natale mettendo così in pericolo la vita di parenti, amici e della fiamma delle superiori per cui gli batte ancora il cuore (sì, è proprio uno sfigato...). Vabbè il finale non ve lo svelo, anche se non credo sia difficile al punto che non ci arriviate da soli...

Voto -> 7: va bene se volete passare una serata senza troppi pensieri e, in questo periodo, mi sembra già tanto.

Oceano

Direttamente da Sanremo 2003 Oceano di Lisa.



Canzone dolcissima. E pensare che l'avevo quasi dimenticata...

giovedì 6 marzo 2008

Promessa

Anche oggi non ce l'ho fatta a trovare il tempo per scrivere qualcosa di "serio" sul blog. Portate pazienza, tutto sommato è un buon segno: vuol dire che le mie giornate sono più piene del solito e la cosa non mi dispiace. Comunque prometto che domani scriverò sicuramente. Magari la recensione di "Jumper"...

oggi vento e sonnolenza

Ciao Blog!
Oggi non ce n'è per nessuno, o meglio ce n'è per pochi.
Sono un po' sfatto e aver sentito come è andato lo scorso appello di architettura tecnica (lo dovrò fare a breve) non mi consola molto. Vorrei fare un giro in bici (che tanto studiare è abbastanza utopico), ma ho paura che il vento mi freni un po' troppo e, visto il mio scarso allenamento, potrebbe essere "traumatico".
Intanto beccatevi l'unica soluzione che mi viene in mente per riprendere la giornata con un certo ritmo! ;-)


mercoledì 5 marzo 2008

Citazione

"Agisci come
se la massima di quello
che stai facendo
potesse diventare
norma per tutti quanti"
Immanuel Kant

martedì 4 marzo 2008

Anouk - Nobody's wife

Sempre per ricordarci cosa sono stati gli anni '90, eccovi una canzone del 1997:

Voce calda, canzone con incipit dolce e ritornello decisamente energico, video semplice ma efficace, risultato piacevole e assolutamente apprezzabile dopo oltre dieci anni!

Gioco da grandi

La prossima volta che vado da qualche parte con un buon numero di amici ci provo anch'io! ;-)

brutto tempo


Ma è tornato l'inverno? Ieri sera avevo pensato che, se il tempo fosse rimasto lo stesso, questa mattina avrei potuto intervallare lo studio con un giro in bici. Giusto per prendere un po' d'aria... Ma "troppa grazia": ora di aria ce n'è anche troppa e le nuvole nere minacciano tempesta da un momento all'altro. Per riuscire a leggere ho dovuto accendere le luci (e sono nella stanza più luminosa della casa...). Mi sa che il giro in bici salta... Per consolarmi vi pubblico un'altra foto della domenica in montagna. Ve ne pubblico una semplice semplice, e di dimensioni generose, così chi volesse potrà usarla anche come sfondo del desktop! ;-)

lunedì 3 marzo 2008

Azzurro




Sopra di me solo il cielo.
Ai miei piedi una distesa bianca.
L'azzurro e il bianco che si fondevano su una linea continuamente diversa e frastagliata.
Il sole ha illuminato tutto splendidamente e il vento ha scandito la giornata col suo mutare da freddo e impetuoso la mattina a lieve e caldo nel pomeriggio.
Era da un pezzo che non riuscivo a vedere la montagna.
Ieri è stata una buona giornata.

Windows addio! ...spero


Così non va! La dipendenza dal computer (e da internet) è sempre maggiore, e proprio nel momento in cui hai più necessità che tutto funzioni bene e velocemente capita che appare una bella schermata Blu che avvisa che Windows ha fatto un errore di sistema gravissimo e irreversibile consigliandoti di contattare immediatamente il tecnico, l'amico smanettone, il centro d'assistenza ufficiale, tutti i parenti sotto i quarant'anni e un bravo esorcista. Negli ultimi giorni ho assistito a (mie) scene di panico dopo dei riavvii casuali e ripetuti che il vecchio calcolatore di casa ha effettuato autonomamente (a casa mia tutto vive di vita propria, tranne le piante... Quelle optano per una morte veloce e poco dolorosa...) costringendomi a fare copie di backup di tutti i dati del babbo (che i miei, se Dio vuole, sono già al sicuro). Giusto per "solidarietà informatica", anche il portatile ha voluto deliziarmi con una bella schermata blu all'avvio a seguito della quale programmi come Windows Media Player non volevano saperne di funzionare più.
Fortunatamente ora sembra (perché è sempre solo un'impressione) funzioni tutto... Quello che è certo è che il pc fisso verrà cambiato a breve per offrire alla contabilità del babbo un computer un po' più prestazionale e il "vecchietto" sarà graziato con l'installazione di un sistema operativo alternativo: sono pronto a installare UBUNTU! E, se la sperimentazione andrà a buon fine, potrei costringermi a installarlo anche sul portatile e successivamente costringere anche altre persone a fare altrettanto! ;-)

sabato 1 marzo 2008

PIL

Giovani Vincitori



26 anni il biondo e 21 l'altro... Io gliene davo 18 forse... Comunque bravi bravi, con la loro canzone di "forte rottura" col la tradizione sanremese (titolo: l'amore)...
E poi c'è il premio "Mia Martini" per i giovani ai Frank head con "Para para' ra rara"



molto interessante: con una canzone così hanno già la tournée di tutti i centri sociali pronta. Devo trovare la versione per karaoke... Notare il divertimento dei coristi nel cantarla: è sempre segno molto positivo e premio sicuro.

Riciclare...

La raccolta differenziata è importante e questi ragazzi ci mostrano un modo "alternativo" per farla. E voi riuscite a fare come loro?