giovedì 27 agosto 2009

Danza della pioggia

Qui fa caldo e c'è rischio pioggia per domenica. Visto che preferirei piovesse ora e restasse bel tempo per il fine settimana, non resta che provare con la danza della pioggia.
Grazie a Upi e Kaneda per aver editato questo video!

La fine di YouTube

Lo sapevo! Prima o poi sarebbe successo!
Google ha trovato il modo di mettere a frutto youtube.
Purtroppo.
Doveva succedere prima o poi, ma diciamoci la verità: abbiamo sempre sperato che "BigG", dall'alto della sua saggezza, evitasse di livellare questo servizio verso il basso, dove troviamo tutta la concorrenza.
Purtroppo, salvo improbabili ripensamenti, saremo sempre più costretti a subirci la pubblicità, non solo con una striscia eliminabile durante la riproduzione del video, ma anche prima della visione stessa, costringendo tutti a vedere la famigliola felice mentre mangia un piatto di penne Barilla!
La cosa è odiosissima e mi fa un gra dispiacere. A questo punto si rende necessario trovare un nuovo servizio che permetta la pubblicazione e la condivisione dei video senza questa insopportabile tortura.

mercoledì 26 agosto 2009

Recensione: S. Darko


Vi ricordate ancora di Donnie Darko? Il film vi era piaciuto? Vi aveva fatto piangere?
Ad alcuni anni di distanza è ora uscito al cinema S. Darko.
La sorella di Donnie, Samantha Darko, ha ormai 17 anni (o 18?) e viaggia per l'america inseguendo il suo sogno di diventare ballerina insieme ad un'amica. A un certo punto però le cose cambiano ed ecco che sembra di assistere al remake del primo film. Trama confusa e banale e troppi riferimenti al primo film che non faranno certamente piacere a chi non lo ha visto fanno risultare il tutto non all'altezza delle aspettative.
In definitiva un film mediocre che niente ha a che fare con Donnie Darko.
Voto: 4,5

lunedì 24 agosto 2009

Malika Aine- Controvento

Dopo essere "morta un po' " durante l'estate, Maika Aiane torna con un "Controvento". La canzone è molto soft e porta in una dimensione di sogno. Sotto il video.

venerdì 21 agosto 2009

Pensieri

E' difficile capire cosa la gente pensa di te.
Ogni cosa che fai, che dici... Magari dici qualcosa per carineria o perché pensi possa essere gradita e il messaggio che viene recepito è tuttaltro.
In genere non mi piace preoccuparmi troppo di queste cose, non mi piace pensare che chi mi sta attorno possa pensare male di me.
Il motivo è semplice: se una persona ti conosce e ti è amica, se stai bene in compagnia di una persona, perché questa dovrebbe far finta di essere tuo amico? Perché dovrebbe pensare "male" di te?
Però alle volte il dubbio viene.
E qualcuno una volta ha detto "a pensar male si fa peccato ma spesso ci si azzecca".
Ecco che ogni tanto mi piacerebbe sentire dalla voce di queste persone cosa realmente pensano, foss'altro che per migliorarsi bisognerà pure che qualcuno ti dica dove sbagli! Però, magari per "paura" di dire qualcosa di sbalgiato, qualcosa di scorretto o troppo forte, il massimo che riesci a ottenere è un sorriso di circostanza o poco più.

Aproffitto quindi del mio blog per lanciare un appello a chiunque voglia: abbiate il coraggio e la faccia tosta di dirmi ciò che pensate di me. Nel bene e soprattutto nel male, lasciate stare le frasi fatte. Scegliete voi la modalità che preferite: se di persona o per mail, per telefono o con sms.


Niente rancori.

sabato 15 agosto 2009

si riparte da qui

Tornato da qualche giorno al mare, è ora di riprendere contatti con quella parte di mondo che per alcune settimane (o mesi) sparisce del tutto. Di positivo posso annoverare una specie di riconciliazione con persone che non vedevo più da molto tempo con l'intento di stringere un nuovo legame di amicizia basato su fondamenta diverse da quelle che c'erano prima. Auguro a tutti che questo tempo possa essere stato di riposo, in modo da poter affrontare con maggior carica le sfide che la vita decide di donarci!

sabato 8 agosto 2009

sogno di una notte di mezza estate

Il tempo pasa in fretta e quest'anno questa frase sembra ancora più vera. Tante cose sono successe e tante ne succedono prorpio in questi giorni. E ricordarle tutte non è proprio possibile. Per fortuna viene in soccorso il cellulare col quale ho fissato per sempre alcuni momenti. E allora ecco le foto dei fuochi del Redentore a Venezia, quelle del giro in bici in Valsugana, una foto di un pomeriggio con gli amici e un'altra con il camion dei pompieri al centro estivo coi bimbi!
Poi potete vedere una foto del mio ultimo nipote :-)
Per finire ecco alcune foto scattate l'altro giorno: montagna, amici e tanta allegria per giorni fin troppo brevi.
Spero di continuare su questa scia anche se per me l'estate ormai inizia a volgere al termine. Spero di portare il calore di questo sole e delle persone che mi stanno accompagnando in questa fetta di vita dentro per molto tempo!
E chissà che l'autunno prima e l'inverno poi mi aiutino a scoprire nuovi colori, nuove emozioni e nuovi sentimenti.

lunedì 3 agosto 2009

Un anno di gruppo: resoconto economico

Con l'ultima domenica di maggio, ho chiuso le attività del gruppo medie che tengo in parrocchia.
Dopo un anno di sbattimento dove tutto ciò che facevo, insieme agli altri animatori, sembrava lasciare indifferente il mio parroco, il risultato che ho ottenuto è stato che non ci siamo sentiti dire neanche un grazie. Ciò nonostante il sopracitato parroco fa continui riferimenti al fatto che, se ce ne fosse bisogno, basterebbe chiedere a lui per "essere finanziati". Niente di più falso visto che quando sono andato a dirgli che ci saremmo trovati per mangiare una pizza con i ragazzi la sua preoccupazione fu che non gli chiedessimo soldi perché, a suo dire, ne avevamo già chiesti troppi. In quell'occasione pronta fu la mia risposta: "a lei non ho chiesto mai neanche un centesimo!"
Altrettanto eloquente è stata la sua faccia quando, tornati da un week end di conclusione delle attività, ho comunicato che non avrebbe dovuto tirar fuori il portafoglio perché avevamo già coperto tutte le spese (e quelle non coperte erano finite a carico di noi animatori).

L'altro giorno il don ha nuovamente ribadito la sua intenzione di finanziare la formazione degli animatori e quant'altro si renda necessario. Visto che non sono proprio nuovo nel sentir queste dichiarazioni, mi permetto di fare un resoconto approssimativo delle spese da me supportate nell'ultimo anno e di cui non verrò mai risarcito e di quelle che potrei trovarmi a sostenere l'anno prossimo.

L'attività di animazione- formazione con i ragazzi, si è svolta con cadenza quindicinnale nel periodo che va da ottobre a maggio. E' quindi ipotizzabile, in maniera abbastanza realistica, lo svolgimento di circa quindici incontri.
3 tubi di tempera (colori primari, il nero e il bianco non li abbiamo presi per risparmiare...) 20€ c.a
5 cartelloni (1€ l'uno) 5€
sussidi vari (ridotti all'osso che se c'erano cose importanti facevo le fotocopie per gli altri animatori) 20€
pennarelli (scatole mie private) 5€
dolci, bibite, patatine ecc. (per quelle volte che si voleva ricreare anche un momento di convivialità) 20€ c.a
trasporti (leggasi benzina per spostamenti vari) mai fatto il conto per evitare di dare testate al muro, ma possiamo ipotizzare un pieno (per star stretti) 40 € c.a
il tempo speso non ha prezzo!
TOT: 110€ per un gruppo di una dozzina di ragazzi e quattro animatori.

Ora l'anno prossimo si vorrebbe ampliare le attività coinvolgendo i più piccoli (elementari, ipotizzabile un numero di bambini variabile fra i 20 e i 40) e coinvolgendo tre ragazze per animare tale gruppo.

Considerando un periodo di svolgimento simile (quindi sempre una quindicina di incontri per gruppo), le spese sono più che doppie in quanto per i più piccoli diventa importante poter visulizzare maggiormente ciò che si fa (più colori, più cartelloni), poter avere a disposizione materiali diversi per poter diversificare e movimentare le attività (colla, cartoncino, cartone, pennelli, e qualsiasi cosa possa rendersi utile). triplicherebbero le spese per i sussidi perché non si può usare un fascicolo in sette, ne serve almeno uno a testa, quindi 5 (numero di numeri pubblicati in un anno) per 7 (numero animatori) per 3 (prezzo medio del sussidio), uguale 105 €.
usando il precisissimo strumento dello "spannometro" siamo sui 300€ (stando stretti stretti) che da qualche parte dovranno pur uscire senza contare possibili week end, campiscuola o corsi di formazione per gli animatori. Se consideriamo che la totalità degli animatori sono studenti e che la maggior parte degli stessi è minorenne e che sta gratuitamente svolgendo diligentemente e con impegno un servizio alla comunità mi pare sia abbastanza brutto chiedere a loro di cacciare fuori di tasca propria i soldi per quanto non siano cifre da capogiro.

Quel che è certo è che negli ultimi anni spesso mi è capitato di metterceli di tasca mia...
Per fortuna, almeno ho il sostegno morale dei genitori e dei ragazzi che apprezzano quel che si fa con tutti i nostri limiti.

P.S: scusate la grammatica e pure il contenuto del post, questo argomento mi fa troppo arrabbiare per riuscire a scrivere razionalmente.