giovedì 30 dicembre 2010

Eroi di noi stessi

...E ora, riguardando indietro, mi chiedo quando ho smesso di essere l'eroe della storia.
Sempre se lo sono mai stato...

domenica 19 dicembre 2010

venerdì 17 dicembre 2010

NEVICA!

E' da ora di pranzo che dalle mie parti non smette di nevicare! Ok, non è ancora una tormenta ingestibile, ma conoscendo le capacità medie dell'automobilista medio, quando sarà ora di tornare a casa, la strada diventerà lunghissima!!!
Però è bello! :-D

martedì 14 dicembre 2010

e fu così che cepu salvò il governo...

Fino a qualche tempo fa ci dovevamo sorbire soltanto quelle stupide pubblicità dove i "Del Piero" i "Papi" e "Costner" di turno ci dicessero quanto fosse facile preparare un esame (di una inutile interfacoltà tipo "pedopsicologia dei nani da giardino") omettendo quanto fosse costoso (e fasullo, e inutile, e...) tutto ciò. Ora ci tocca pure assistere al sostegno del governo da parte della proprietaria del CEPU. Ovvio che dietro ci sono altre promesse di guadagni oltre a quelli già fatti grazie a quella donnicciola, che dicono essere laurerata (anche lei al CEPU?), della Gelmini...
Vergogna e sdegno.
Sdegno mio, vergogna solo loro...

martedì 7 dicembre 2010

Sogni

"Non ti lascerò mai, perché la vita mi ha insegnato che bisogna sempre seguire i propri sogni!"

lunedì 6 dicembre 2010

Today

Oggi mi annoio e non mi danno niente da fare. La decisione piu´ gravosa della giornata é stata quando voglio fare qualche giorno di ferie...

giovedì 2 dicembre 2010

Innamorarsi

Voglio te.
Voglio innamorarmi della tua cultura, voglio essere migliore per te, voglio sentirmi a te inferiore e metterti su un piedistallo. Voglio ballare lentamente mentre annuso i tuoi capelli che sanno di buono. Voglio poterti avere vicino e poi sentirti andar via per poter assaporare la tristezza della lontananza. Voglio donarmi completamente, voglio inventare favole per farti addormentare, voglio pensare a te durante ogni respiro. Voglio raccontarti dove passeremo le prossime vacanze e voglio che tu mi stravolga i programmi. Voglio essere completamente perso di te e per te. Voglio ridurmi, rimpicciolirmi, quasi svanire per non rischiare di rubarti la scena quando siamo con altre persone.
Poi, col tempo, vorrò condividere con te tutta la mia vita, i nostri interessi, le nostre passioni. Vorrò guardarti negli occhi e capire ogni singola sillaba del tuo pensiero.Vorrò progettare con te il resto della vita, e a quel punto potrò smettere di guardare nei tuoi occhi per iniziare a guardare dove tu, che sei più previdente, stavi già guardando: verso quella strada di cui io parlavo e che tu già mi stavi facendo percorrere.

mercoledì 27 ottobre 2010

Forse qualcosa si muove

Ebbene sì: sembra che finalmente qualcosa si muova. Dopo diversi curriculum mandati un po' in giro, dopo un solo colloquio

sabato 23 ottobre 2010

Considerazioni serali: buon Natale!

Passando per la strada che collega Venezia a Padova, nel tratto finale della riviera del Brenta, questa sera ho potuto notare come nel giro di 2 chilometri si presentino in ordine:
centro commerciale Matrix con dentro alcuni piccoli negozi e un enorme Interspar,
supermercato Lando, ma visto che le misure paiono contare molto, voci affermano che presto diventerà Iperlando,
centro commerciale in costruzione a ridosso del  fu Mazzorato (store di abbigliamento) all'interno del quale ci sarà Ipercoop,
supermercato Famila.

mercoledì 20 ottobre 2010

E oggi non va...

Oggi è stata una giornata un po' fumosa, con continui cambi di programma e dove alla fine non ho realizzato niente di concreto. Speriamo in tempi migliori.

martedì 19 ottobre 2010

Mangia Prega Ama

E' un po' la storia di tutti, perché, prima o poi, tutti vorrebbero mollare tutto e andarsene in giro per il mondo alla ricerca di noi stessi. E, come sempre, alla fine si scopre che, per trovare noi stessi, non serve viaggiare in posti esotici alla ricerca ossessiva dell'illuminazione, ma bisogna cercare dentro noi stessi. Bello!

Progetto

Ho deciso come "buttare via" un po' di tempo.
Visto che lavoro non se ne trova, studiare mi risulta inutile e fuggire all'estero per ora mi è precluso, ho deciso che almeno cercherò di passare il tempo in maniera un po' più attiva restaurando un vecchio tavolo malandato. La base di partenza è quella che vedete in foto, il valore è pari a zero quindi anche il rischio di rovinare qualcosa di importante è nullo. A occhio e croce il lavoro non dovrebbe essere difficilissimo e quindi, fra un impegno e l'altro, dovrei riuscire a portarlo a termine entro Natale. Ora devo trovare il modo di scartavetrare via i vari strati di vernice in modo un po' più veloce di quel che ho fatto stamattina (altrimenti non finirò mai). Presto spero di aggiornarvi con foto dell'avanzamento dei lavori!

lunedì 20 settembre 2010

Niente Paura

Probabilmente ieri abbiamo avuto l'ultima giornata che, temperatura a parte, poteva ricordare un ultimo scampolo d'estate. Quindi la giornata ha preso sfaccettature diverse: prima lo studio, poi fuori a farsi accarezzare dal sole, cena al galloway e cinema a vedere "Niente paura" docufilm che, sfruttando lo spunto delle canzoni di Ligabue, racconta gli ultimi quarant'anni della storia italiana. Ci sono le brigate rosse, c'è la costituzione italiana, c'è Eluana e ci sono Falcone e Borsellino, ci sono il G8 di Genova e la bomba alla stazione di Bologna. Il tutto raccontato da gente che in fondo ha ancora la negli occhi speranza che le cose possano ancora migliorare. A tratti mi ha pure commosso.

domenica 19 settembre 2010

Azzurro bis

La facciata ottocentesca della cattedrale di Lione sembra riprendere, con la ricchezza quasi eccessiva e ridondante di particolari, i batuffoli di nuvola che punteggiano l'azzurro cielo.

Il piacere di leggere

Non ho mai letto molto. I libri dell'università hanno sempre composto la parte preponderante delle mie letture e di continuare a impegnare vista e cervello nel medesimo modo anche per sollazzo personale mi pareva effettivamente eccessivo. Ma ora si prova a cambiar musica, perché in fondo, un buon libro non sarà mai la stessa cosa di un film o un cd musicale, quindi non è giusto discriminare a prescindere ciò che mi può far solo che bene.
Diciamo pure che ho iniziato con una lettura sicuramente leggerina: "Col cavolo" di Luciana Litizzetto.
E' stato bello riscoprire che leggere può essere un piacere oltre che un pesante impegno. Vi chiedo di consigliarmi altri libri non troppo impegnativi, in modo da non ripiombare in letture quali "l'immagine della città" di Kevin Lynch che, per carità, è interessantissimo, ma da sdraiati non si riesce ad andare oltre le due righe prima di addormentarsi!

Scopriamo le carte

Caro Diario,
   Periodo altalenante questo. Le difficoltà si presentano ogni tre per due lasciandoti il più delle volte con l'amaro in bocca. Poi capita che ti viene rivolto un sorriso e senti che c'è ancora qualcuno che ti vuole bene e improvvisamente quelle nere nuvole che si erano addensate sopra ogni tua preoccupazione si diradano lasciando spazio a fragili ispirazioni.

giovedì 1 aprile 2010


Padova domenica pomeriggio. Bella giornata.

Sgaravatti


A Padova, presso il centro culturale Altinate-San Gaetano, sarà in mostra Guido Sgaravatti fino al 25 Aprile. L'altro giorno ho fatto un giro veloce ma sicuramente tornerò a dargli un'occhiata più attenta (approfittando anche del fatto che è gratuita). Alcune sculture di cavalli realizzate in bronzo con la tecnica della cera a perdere mi piacciono particolarmente.

sabato 27 marzo 2010

Perché non votarlo

L'uomo qui a fianco è il ministro Luca Zaia candidato alla carica di presidente del Veneto alle prossime elezioni regionali. Il mio consiglio è di non votarlo perché:
1) La Lega ha firmato a favore delle centrali nucleari.
2) Zaia è forse l'unico ministro competente in un esecutivo formato da nani, ballerine e clown.
Ricordiamo alcune delle sue battaglie contro gli OGM e contro i nicotinoidi che causavano la moria delle api. Sarebbe davvero una grande perdita se abbandonasse il ministero a favore di una carica regionale (mai avrei pensato di fare affermazioni simili nei confronti di un esponente della Lega).
Personalmente credo che Bortolussi meriti una possibilità.

giovedì 25 marzo 2010

Lambada













Non so perché,ma oggi mi è tornata in mente la Lambada. Chi non si ricorda cos'è forse è perché è troppo giovane. Probabilmente è stato il primo ballo latino americano ad aver lanciato questa moda.

lunedì 22 marzo 2010

Forse...

A volte si ritorna sui propri passi. A me capita raramente: non mi piace rischiare di ricadere negli stessi errori, ma qui dentro di errori non credo di averne fatti molti. Quindi sto meditando un nuovo spirito (e perché no, una nuova immagine) per riprendere un discorso mai veramente terminato, oppure per affrontarne uno tutto nuovo...