sabato 24 dicembre 2011

Ricetta di Natale

"Ingredienti: Famiglia (dove tutto inizia), Amici (non devono mai mancare), Pazienza (il più possibile), Rabbia (se c'è, che sia poca), Lacrime (asRicetta di Natale. Ingredienti: Famiglia (dove tutto inizia), Amici (non devono mai mancare), Pazienza (il più possibile), Rabbia (se c'è, che sia poca), Lacrime (asciugale tutte), Pace (in gran quantità), Perdono (a volontà), Speranza (non perderla mai). Preparazione: Lascia la speranza crescere nel tuo cuore, non sempre gli ingredienti della vita sono gustosi, mescola bene tutti quelli che la vita ti offre, ne otterrai un piatto di raro sapore. Non economizzare, aggiungi sempre tanto amore. Ricorda che ogni attimo della vita vale sempre la pena di essere vissuto."

Buon Natale a tutti!

domenica 28 agosto 2011

Un po' d'aggiornamenti

Eccoci qui dopo alcuni mesi sembra essere cambiato tutto per non far cambiare niente. Ma forse questo giro cambia davvero. Finito in anticipo uno stage perché ho iniziato un nuovo lavoro (non chiedetemi se mi piace, ancora non lo so con certezza) ho già ottenuto alcuni risultati che farebbero ben sperare e mi porterebbero a cambiare nuovamente progetto di vita. Ok, a vedermi non sembra che io ne abbia mai avuto uno, ma vi assicuro che in fondo sapevo cosa volevo fare, è che gli eventi mi hanno sempre portato in altre direzioni (per quanto provassi a nuotare contro corrente). Intanto sono contento perché, dopo alcuni anni, sono riuscito ad andare in ferie a Londra (appena scarico le foto dalla macchinetta ne pubblico qualcuna) e la città è bella come me la ricordavo. In più, anche il mio inglese è stato migliore di come me lo ricordassi e ciò pur non facendo niente per mantenerlo (se vado avanti così, fra 150 anni parlerò un fluente inglese come la regina Betty)! Domani ho l'ennesimo esame provato più e più volte fino allo sfinimento e, anche sto giro credo di poter pronosticare un risultato decisamente poco brillante (qualcosa dovrà pur essere rimasto invariato), ma il punto è che probabilmente mi sono deciso di abbandonare la strada dello studio in maniera definitiva: direi che ho sovvenzionato a sufficienza l'università patavina e la sua inutile, scalcinata, farraginosa e falsamente tecnologica macchina burocratica. Domani è il compleanno di mia Madre e fra una dozzina di giorni tocca a me. Che dire se non "Happy Birthday"?
Ciao!

domenica 13 marzo 2011

io ho paura

Pensando al Giappone io ho timore. Spero che tutto possa finire al più presto e nel migliore dei modi. Spero inoltre che si impari a non sfidare inutilmente la natura, m che si impari a convivere on essa. Buona fortuna Giappone.

martedì 1 marzo 2011

Non ci siamo!

...E ci sono quei momenti in cui le persone intorno a te vogliono aiutarti, ma non si rendono conto che la soluzione non è a portata di mano e che non è sufficiente puntare il dito verso una direzione con il sorriso sulle labbra... In quei momenti tutto si fa ancora più difficile perché tu sei lì, di fronte a chi "ha visto la luce" e non hai le forze per rispondere con un ottimistico grazie o con un minimp di entusiasmo che faccia sentire importante l'aiutante, invece gli risponderesti "e allora? Dove sta questa verità che pensi di affidarmi? Non vedi che siamo ancora al punto di partenza? Non capisci che cosi facendo mi fai solo star male e innervosire?" Mi mancava giusto questo stasera...

giovedì 13 gennaio 2011

Uff...

Giornata noiosa. Per la prima volta sento la voglia che arrivi presto il fine settimana per poter far qualcosa. Da quando lavoro qui non mi era ancora successo. Amen