martedì 22 gennaio 2013

2012 addio senza rimpianti

Oggi mi è capitato di dare uno sguardo a delle foto che mi riguardano. Facebook in questo è decisamente comodo perché con pochi click hai la possibilità di ricordare momenti di vita realmente vissuta (almeno questo vale per me che non sto tanto a mettermi in posa per creare false "operazioni figaggine"). La cosa che mi ha un po' deluso è che fra tutte le foto condivise dai e con i miei amici, di questo 2012 sembrano esserci pochissime tracce. Allora ho approfondito la questione e ho cercato più attentamente nei meandri del mio computer e nella memoria della fotocamera.
E niente.
Il responso è stato ancora negativo! Ora, visto che la macchinetta, nonostante la batteria, funziona ancora benissimo, il problema non può che essere stato solo uno: del 2012 non ho voluto salvare (quasi) niente. Poche occasioni di festeggiare, pochi momenti di serenità, pochi anche di frenesia. Di 365 giorni, probabilmente salvo in tutto un paio di settimane!
E' evidente che non vale la pena tutto questo sforzo per non arricchirsi un po' dentro, e allora, per un attimo, mi sento sollevato di non aver più lo stesso lavoro (anche se ancora non ne ho nessun altro) e la consapevolezza di quel che è stato mi aiuta a convincermi che bisogna cambiare di più.
Difficile? Tanto. Tutti siamo abituati a rinchiuderci nelle nostre zone di confort e io non faccio certo eccezione, ma se continuo così, mi ritroverò una vita che non ho scelto e che forse non sarà neanche la pena di vivere.
E quest'anno il compleanno si festeggia! ;-)

Nessun commento: